Potenti

Tra i diversi nulla che compongono le sue giornate sull’isola, stamattina è spuntato il ricordo di un piccolo dipinto di Bartholomeus Van Der Helst che un suo cliente gli ha proposto alcuni anni fa quale acconto per un appartamento in rue Breguet e che lui non ha preso in considerazione. Il dipinto è stato poi acquistato dal Rijksmuseum di Amsterdam dove tutt’oggi è esposto. Il signor L. stamattina ha preso il traghetto e si è recato nella capitale olandese per rivedere il dipinto e rimpiangere la sua scelta sciagurata. O così almeno credeva.
Osservando i quadri del pittore fiammingo gli è però parso di cogliere un che di sconsolato, di rassegnato, di arreso, nel volto dei potenti ritratti dall’artista, come se quella condizione di superiorità sociale costituisse l’unica prospettiva data loro e dunque li vincolasse ad una muta e perenne immobilità, senza alcuna speranza. Al contrario dei visi ritratti in ambienti popolari, con sguardi e gote colorate dal desiderio.
Il signor L. è dunque ritornato sull’isola con la sensazione che quel lontano rifiuto non sia stato ingiustificato e istintivo, come egli temeva, ma semmai preveggente e profetico. Un presentimento analogo a quello riguardante il suo soggiorno a Schiermonnikoog.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

15 risposte a Potenti

  1. ludmillarte ha detto:

    gli sbagli presunti sono inevitabilmente i migliori. buona notte signor L.

  2. snidgetphoenix ha detto:

    E’ sempre un piacere leggere ciò che scrivi.

  3. crisalide77 ha detto:

    mi hai fatto venire in mente Dix con questo tuo post!
    ovviamente la mia domanda di qualche minuto fa trova risposta ora, leggendoti, ma chissà che non ci sia anche altro.

  4. dorotea ha detto:

    E’ stato bello, leggendo tutto a ritroso, scoprire solo alla fine il luogo dei suoi pensieri. Adesso, ho come la sensazione si voler inseguirli fin la’ dove alla fine c’é solo il male e sicuramente il vento che picchiano forte.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...